Specialmente i diritti

Sotto la spinta della Lega, per cinque anni il Friuli Venezia Giulia ha sperimentato il “welfare padano” licenziando diverse leggi dichiarate poi incostituzionali. Abbiamo cambiato strada perché la crisi non si affronta alimentando la guerra fra poveri: servono invece diritti per tutti, lotta alle discriminazioni e nuovi diritti di cittadinanza.

  • Istituzione dei Garanti dei diritti dei minori, dei detenuti e della persona
  • Abolizione delle norme antidiscriminazione per non residenti e stranieri
  • Svuotamento del CIE di Gradisca
  • Rifinanziamento dei centri antiviolenza contro le donne
  • Accesso alle graduatorie delle case ATER per nuclei familiari dello stesso sesso e progetti contro l’omofobia nelle scuole
  • Progetto di legge sulle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento per il fine vita
  • Istituzione della Commissione antimobbing contro le molestie sul lavoro