Qualificazione della spesa per sanità e welfare

Tondo e il centrodestra le hanno solo annunciate ma non realizzate. Per rispondere meglio ai bisogni di salute e alle crescenti richieste di case popolari, sono state avviate due grandi riforme: quella della sanità, che assorbe circa la metà del bilancio regionale, e quella delle ATER.

  • Linee guida riforma sanità e linee di gestione per la riqualificazione della spesa sanitaria
  • Avvio della riforma delle ATER e stanziamento di 18,4 milioni di euro per contributi affitto, mutui prima casa, edilizia sovvenzionata e convenzionata
  • Assegnazione di case popolari mediante reddito ISE ed ISEE invece dell’ IRPEF
  • Asili nido, fondi per la gestione e l’abbattimento delle rette: 4,75 milioni di euro
  • Fondo per l’autonomia possibile per anziani e disabili: 34 milioni di euro
  • Programma per l’inserimento socio-lavorativo di persone con disturbi psichici